• Home
  • /
  • GDPR
  • /
  • DPO (DATA PROTECTION OFFICER) – Scopriamo questa nuova figura introdotta dal GDPR

DPO (DATA PROTECTION OFFICER) – Scopriamo questa nuova figura introdotta dal GDPR

Chi è il DPO e cosa fa?

Il responsabile della protezione dei dati o DPO (DATA PROTECTION OFFICER) è incaricato almeno dei seguenti compiti:

  • Informare e fornire consulenza al Titolare del trattamento o al Responsabile del trattamento nonché ai dipendenti che eseguono il trattamento in merito agli obblighi derivanti dal presente regolamento nonché da altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati;
  • Sorvegliare l’osservanza del presente regolamento, di altre disposizioni dell’Unione o degli Stati membri relative alla protezione dei dati nonché delle politiche del Titolare del trattamento o del Responsabile del trattamento in materia di protezione dei dati personali, compresi l’attribuzione delle responsabilità, la sensibilizzazione e la formazione del personale che partecipa ai trattamenti e alle connesse attività di controllo;
  • Fornire, se richiesto, un parere in merito alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati e sorvegliarne lo svolgimento ai sensi dell’articolo 35;
  • Cooperare con l’autorità di controllo e fungere da punto di contatto per l’autorità di controllo per questioni connesse al trattamento, tra cui la consultazione preventiva di cui all’articolo 36, ed effettuare, se del caso, consultazioni relativamente a qualunque altra questione.
  • Nell’eseguire i propri compiti il responsabile della protezione dei dati considera debitamente i rischi inerenti al trattamento, tenuto conto della natura, dell’ambito di applicazione, del contesto e delle finalità del medesimo.

Abbiamo capito che il nuovo GDPR impone la nomina del DPO in molti casi, ma a chi è rivolto il nuovo GDPR? Leggi il nostro articolo a riguardo.

Lascia un commento